Lo stabilimento Belcolade si espande: diventerà la prima fabbrica di cioccolato al mondo a zero emissioni

9 nov 2021

Il nostro impegno
News

Il Gruppo Puratos annuncia di aver avviato un'importante espansione del suo stabilimento di Belcolade a Erembodegem, in Belgio. 

 

Oltre ad aumentare significativamente la capacità e la flessibilità per servire meglio i clienti di tutto il mondo, il sito produttivo di Erembodegem sarà caratterizzato da forte innovazione tecnologica. È importante sottolineare che sarà anche un "modello di produzione di cioccolato sostenibile", come affermato da Jean-Philippe Michaux, CFO e capo del comitato direttivo per la sostenibilità di Puratos.

Il più grande investimento nella storia di Puratos

"A seguito della grande crescita della domanda di cioccolato belga sostenibile da parte dei consumatori ed essendo noi l'unica azienda di cioccolato a conduzione familiare per professionisti del settore, espanderci a Erembodegem è stata una decisione fondamentale", afferma Youri Dumont, direttore della Business Unit cioccolato presso Puratos group. "Nei prossimi cinque anni raddoppieremo quasi la nostra produzione, con un'innovazione in rapida ascesa".

 Lo sviluppo di Belcolade è possibile grazie al programma Cacao-Trace di Puratos e all'approvvigionamento sostenibile di cacao di alta qualità. Più di qualsiasi altro programma di sostenibilità, Cacao-Trace sostiene i coltivatori che ricevono un compenso superiore per le loro fave di cacao di qualità e un Bonus cioccolato extra per ogni chilo di cioccolato Cacao-Trace venduto.

Un progetto di sostenibilità

 

In linea con l'impegno di Puratos nei confronti delle generazioni future, l'intero sito di Belcolade diventerà carbon neutral. Funzionerà al 100% con elettricità rinnovabile e quindi sarà completamente privo di combustibili fossili. Per quanto riguarda l'utilizzo di acqua, inoltre, l'impianto sfrutterà per il 90% l'acqua piovana. Si tratta di misure fondamentali per raggiungere l'obiettivo di zero emissioni di CO2 entro il 2025.

Commentando l'investimento, Dumont afferma: "Negli anni '80, Puratos ha deciso di proteggere uno degli elementi più preziosi del patrimonio aliementare del nostro Paese, il cioccolato belga. Di conseguenza, nel 1988, abbiamo investito in una fabbrica e lanciato il marchio Belcolade, offrendo cioccolato della migliore qualità prodotto esclusivamente in Belgio, a Erembodegem. Siamo molto entusiasti di questa espansione e dei vantaggi che porterà ai nostri clienti, partner, dipendenti e al contesto territoriale, con circa 100 assunzioni previste nei prossimi anni. Con il nostro team ampliato di appassionati esperti, attrezzature all'avanguardia e un patrimonio saldamente impresso nel cuore del Belgio, non vediamo l'ora di distribuire sul mercato ancora più eccezionale e sostenibile cioccolato Cacao-Trace."