The Ultimate Chococake Award: la finale

3 feb 2020

chococakeaward
concorso

Il 30 gennaio la scuola di pasticceria romana Aromacademy del maestro Davide Malizia è stata il prestigioso palcoscenico del grande concorso di Puratos Italia “The Ultimate Chococake Award”. Il concorso di pasticceria che l’azienda Puratos Italia, dedicato al suo marchio di vero cioccolato belga Belcolade, ha visto 10 giovani concorrenti in sfida, giudicati da alcuni dei nomi più importanti della pasticceria italiana; in palio un magnifico viaggio in Messico in esplorazione delle piantagioni di cacao. Al termine della gara, l’ambasciatore belga Frank Carruet ha aperto le porte della sua splendida residenza sui Fori Imperiali per festeggiare insieme il vincitore con una esclusiva cena di gala.

Protagonisti del concorso un grande cioccolato unito al desiderio di Puratos di coinvolgere le professionalità di spicco della pasticceria italiana per testarlo: questa la ricetta che ha fatto del Chococake Award un successo giunto ormai alla IV edizione. Un’iniziativa, quella di Belcolade, che mira a diffondere la cultura del cioccolato belga di qualità in tutta Italia e che ha visto 10 giovani pasticceri tra i 18 e 35 anni sfidarsi a suon di “spatola”. Un processo di selezione lungo ed articolato, iniziato a giugno 2019, che ha portato alla formazione di una rosa di 10 finalisti a cui è spettato il compito di creare una monoporzione e una pralina con l’ingrediente protagonista: il cioccolato. Ogni creazione è stata valutata in base a specifici ed univoci criteri come aspetto estetico, taglio, struttura, equilibrio aromatico e rispetto del regolamento.

La prestigiosa giuria

A valutare le creazioni, una giuria davvero d’eccezione, composta da alcuni fra i più grandi nomi della pasticceria italiana:

  • Davide Malizia (presidente di giuria, campione del mondo di zucchero artistico)
  • Roberto Rinaldini (lo “stilista del dolce”, maestro Ampi, pasticcere e imprenditore di successo protagonista di innumerevoli programmi televisivi
  • Santi Palazzolo (maestro Ampi, diffonde con coraggio e passione l’arte dolciaria siciliana in tutto il mondo)
  • Sebastiano Caridi ( maestro Ampi, vincitore della seconda edizione del talent “Il più grande pasticcere” che ha da poco aperto la sua seconda pasticceria)
  • Luigi Bruno d’Angelis (docente esperto della prestigiosa scuola di cucina Cast Alimenti e vincitore nel 2016 del concorso Mondial des Arts Sucrés)
  • Filip de Kimpe (responsabile degli Innovation Center di Puratos Italia)

Evento esclusivo presso la residenza dell’ambasciatore belga in Italia

Al termine della gara, la proclamazione ufficiale del vincitore è avvenuta durante una cena di gala tenutasi presso la residenza dell’ambasciatore belga in Italia, una location esclusiva con vista sui magnifici Fori Imperiali romani.

A premiare i primi tre classificati il “padrone di casa” Frank Carruet, ambasciatore belga che ha presenziato all’evento con la sua delegazione. La scelta di questa location conferma il grande rapporto instaurato di stima e sostegno reciproci instaurato tra Puratos Italia e l’Ambasciata nel corso degli ultimi anni.

I vincitori

Il 1° Classificato del concorso è stato Luca Bnà, giovane pasticcere modenese di appena 19 anni. Sarà lui il protagonista, accompagnato dai maestri Pasticceri della giuria, del Messico Cocoa Tour, uno straordinario viaggio in Messico in esplorazione delle piantagioni di cacao per conoscere da vicino l’origine del cacao partendo dalla piantagione, passando dalla fermentazione e arrivando all’essicazione.

La monoporzione di Luca associa il goloso gusto caramellato del cioccolato Belcolade Selection Amber alla dolcezza delle nocciole e all’astringenza del lampone, in un multistrato di consistenze e preparazioni che spaziano dal finanziere al flan, dal cremoso alla gelatina. Nella pralina, Luca ha abbinato il complesso bouquet aromatico del cioccolato monorigine Belcolade Origins Papua Nuova Guinea ad un pralinato al sesamo, accompagnato da una gelatina alla ciliegia e ad una ganache al pistacchio.

Il secondo classificato si è aggiudicato il Belgian Chocolate Trip, un viaggio tra Bruxelles ed Erembodegem, là dove è custodita la più antica tradizione cioccolatiera belga. Si tratta del concorrente Riccardo Zandonà, 27 anni, dalla provincia di Verona. Terza classificata la giovanissima Sara Siepi, pasticcera 20enne da Varese. Sara ha vinto il Chocoworkshop Belcolade, un corso di alta formazione con i nostri esperti Technical Advisors.

Leggi le altre news:

Promo #contasudinoi

Speciali promozioni ideate per la ripartenza delle attività del canale artigiano

Intens Soft&Fine: l'innovazione ispirata dalla natura

La nuova generazione di enzimi scoperta in alcuni dei luoghi più sorprendenti della Terra e che ha portato alla scoperta di prodotti innovativi con speciali caratteristiche come masticazione corta, sofficità e tanto altro.

Nuovo Belcolade Origins Papua Nuova Guinea

Scopri il cioccolato Belcolade Origins Papua Nuova Guinea: ritorno alle radici del gusto

L’impegno di Puratos nello sviluppo di soluzioni per la salute e il benessere

Puratos si impegna a diventare leader di mercato nella realizzazione di soluzioni di panificazione, pasticceria e cioccolato che vanno incontro alla crescente richiesta di salute e benessere dei consumatori.

Puratos sponsor del Bakery Inspirience Center a Bolzano

Puratos ha sponsorizzato la realizzazione del Bakery Inspirience Center, una struttura interamente dedicata ai processi di fermentazione realizzata nel NOI Techpark di Bolzano.

Convegno: il pane racconta

La panetteria da passaggio obbligato a destination point

BCI Forum 2018

Il BCI Forum è il tradizionale meeting organizzato da Puratos Italia e dedicato al mondo dell’industria della panificazione e della pasticceria.

Cacao-Trace: Chocolate Bonus distribution 2017

The Chocolate Bonus is part our Cacao-Trace programme. It’s an unique initiative that shares wealth between chocolate lovers and cocoa farmers and helps ensuring cocoa farming remains an attractive business in the future.